| Via Sammartino n. 95 - 90141 Palermo | Tel. 091.309628 - Fax 091.7828755 |
News in dettaglio

Notizie

Data: 05/02/2013

Internet e social network fanno ormai parte della vita quotidiana dei più giovani. Mezzi di comunicazione e importanti canali di apprendimento, richiedono una sempre maggiore conoscenza non solo delle potenzialità ma anche dei rischi che possono nascondersi nella Rete. Per invitare i ragazzi a riflettere sull'uso sicuro e responsabile di Internet ogni anno in tutto il mondo si celebra il Safer internet day (Sid). L'edizione 2013, dedicata al tema Diritti e responsabilità online, si terrà il 5 febbraio. La giornata, istituita nel 2004 dalla Commissione europea nell'ambito del Safer internet programme e organizzata dal network di Insafe, si rivolge alle scuole, ai cittadini, alle associazioni, alle aziende e ad altre realtà. Oggi sono più di 90 i Paesi che vi prendono parte. Connettiti con rispetto, slogan scelto dalla Commissione per il Sid 2013, punta a incoraggiare i ragazzi e le ragazze a utilizzare la Rete rispettando se stessi e gli altri. Gli insegnanti che vogliono sensibilizzare gli studenti sul tema trovano materiali utili per preparare incontri e altre iniziative con i giovani nel sito sicurinrete.it, che riporta altre informazioni sulla giornata e, in generale, sulla sicurezza in Rete. Nello stesso sito, a proposito dell'argomento proposto dal Sid 2013, si legge: «è importante sensibilizzare e formare i più giovani e trasformare la loro esperienza online in una palestra di cittadinanza, per imparare a conoscere e a riconoscere non solo i propri diritti, ma anche quelli degli altri, anche attraverso la scoperta dei numerosi collegamenti che esistono tra il mondo online e i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza». Per celebrare il decimo anniversario del Safer internet day si tengono varie iniziative nel nostro Paese, diffuse su tutto il territorio e organizzate da scuole, associazioni e altre realtà. In occasione di un incontro in programma il 5 febbraio a Roma, il ministro dell'istruzione Francesco Profumo presenterà il nuovo progetto sull'uso sicuro dei nuovi media da parte dei più giovani Generazioni connesse, un'iniziativa coordinata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca in collaborazione con Save the children Italia, Telefono azzurro, l'Ufficio di polizia postale e delle comunicazioni, l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, la Cooperativa Edi e il Movimento difesa del cittadino. L'evento romano sarà ospitato dal Convitto nazionale Vittorio Emanuele II. Il progetto, cofinanziato dalla Commissione europea nell'ambito del Safer internet programme, si propone vari obiettivi, fra i quali promuovere: azioni di sensibilizzazione e formazione nelle scuole su tutto il territorio nazionale, interventi mirati alla prevenzione e al contrasto dell'abuso sessuale online dei minori e la creazione di reti, a livello regionale, tra gli attori a vario titolo coinvolti sul tema. Un'altra iniziativa mirata a sensibilizzare giovani e adulti sul tema del Sid di quest'anno è il convegno Diritti e responsabilità nella rete: connettiamoci con rispetto, organizzato dall'Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia Autonoma di Trento. L'incontro, che si svolgerà a Trento, offrirà uno spazio di confronto sul tema della sicurezza in Rete e sarà l'occasione per presentare le esperienze di media education realizzate in Trentino. Per l'edizione 2013 il network di Insafe ha preparato un nuovo kit rivolto alle scuole che si sono registrate sul sito del Sid per partecipare alla giornata e un video dedicato al tema di questa decima edizione.


SEZIONE ALLEGATI





Tutte le news


Risoluzione ottimizzata 1024 x 768
Sito realizzato da
Roberto La Barbera